Roy Lichtenstein. Edition

Spoleto ArtFestival 2019

L'edizione del 2019 si preannuncia ricca di novità e ancora più internazionale.

Spoleto FestivalArt 2018

  27/08/2019

Diceva Douglas Pagels: "Un amico è la cosa più preziosa che tu possa avere e la cosa migliore che tu possa essere" ed è proprio questo motivo che Spoleto rappresenta per me, un caro amico, un luogo e dei volti divenuti oramai familiari e che rivedo ogni anno con grande gioia e piacere e a cui sono molto affezionato e che proprio come si farebbe con un amico, non tradirei mai. Il motivo è da ricondurre al grande amore per il lavoro che svolgo e a come questa città riesca a caratterizzarlo in maniera così profonda e intensa regalandomi emozioni ovunque si posi lo sguardo, è una città creata per essere essa stessa Arte e allo stesso momento un cofanetto per racchiudere questo grande tesoro.

Questa edizione figura per me il sesto appuntamento con un Festival che è cresciuto in maniera esponenziale grazie alla dedizione del Presidente Luca Filipponi e del suo staff, che con grande determinazione aggiungono ogni anno contenuti e valori ad una manifestazione sempre più a carattere internazionale. Sono molto fiero anche questa volta di presentare dei nuovi artisti che si uniscono a quelli già da me presentati precedentemente e che senza dubbio aiutano a caratterizzare e a rendere più prestigioso questo appuntamento: insieme alla rivaltese e sempre presente Dorisca e alla fossanese Silvia Dogliani e al romano Bruno Filacchione, si aggiungono il borgarino Ezio Civallero, il colleferrino Diego Stella, il grugliaschese Giuseppe Manolio e il ‎santambrogese Francesco Blaganò, artisti che per la prima volta si presentano su un palcoscenico così importante e popolare, sono tutti artisti che hanno fatto dell'Arte la loro vita, che credono fortemente in questa nobile attività, perchè l'artista non è solo quello che lo fa per mestiere ma anche quello che lo sente dentro, che ha costantemente accesa la sacra fiamma della passione, perchè l'Arte non ha età, dimensione, tempo, è anima ed emozione, si sprigiona come il vento che nasce piano piano e si trasforma in tempesta è sentimento che cresce col tempo è sospiro che esce ad ogni battito di ciglia.

Non si può comandarla, non si deve, sarebbe come ingabbiare il vento, prima o poi esploderà con impeto e forza, la si deve assecondare e materializzarla....non esiste un tempo per l'Arte, essa è li' con te, ti accompagna silenziosamente fino a che non ti accorgi di Lei, non è mai troppo tardi o troppo presto... è semplicemente il suo tempo.

Falla crescere con te, sarà la tua migliore amica, non tradirla mai per qualcuno che vuole spiegarti come plasmarla, non sarà più tua e ti rinnegherà. Amala, ascoltala e creala a tua immagine, falla col cuore e vedrai che sarà la più bella cosa che ti appartiene.

Roberto Girardi

Giornalista e critico d'Arte

Per informazioni: ing.robertogirardi@gmail.com

__________________________________________________________

Alcuni artisti dello Spoleto ArtFestival 2019

Diego Stella

 Diego Stella: per non dimenticare...

 Ci sono tanti ricordi e tante emozioni che affollano la nostra mente, sono spicchi di un vissuto che spesso risulta frammentato, sbiadito sebbene il ricordo sia toccante ed intenso. Diceva Epicuro: “Chi si dimentica dei beni tra le cose che sono successe nella sua vita, è già oggi diventato vecchio” ecco allora che Diego, per esorcizzare il tempo che passa, fissa sulla tela i momenti che affollano la sua mente affinché non si possano cancellare e non sia il tempo a vincere a mani basse, almeno, non ancora… I dipinti di Diego Stella sono brandelli di ricordi riempiti di luci e colori, emozioni che giocano con noi invitandoci a riflettere e a usare la nostra immaginazione per ritrovare noi stessi e la nostra identità.

Roberto Girardi

Giornalista e critico d'Arte

Dott.ssa Laura Pettinato

Docente di lettere classiche

 

Gerhard Richter   Mark Rothko   Georges Braque   Andy Wharol   Artinvest2000. Salvador Dalì: "Gli orologi molli: la persistenza della memoria" 1931.